Home/torino.marketing

Circa torino.marketing

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora torino.marketing ha creato 274 post nel blog.

Frank Matano firma per il Carinola

Frank Matano sarà un giocatore del Carinola squadra della sua città Natale

Attore, YouTuber, comico, conduttore televisibo, Frank Matano è sicuramente uno dei volti più simpatici del panorama italiano ma nessuno si aspettava una carriera da calciatore.

A 29 anni possiamo certamente parlare di esperienza più che talento a disposizione del mister. Sicuramente anche allo spogliatoio faranno bene due risate pre partita giusto per stemperare la tensione.

La notizia è vera, ufficializzata direttamente sul suo profilo Instagram. Senza nulla togliere allo spassoso Frank ma crediamo che l'impatto possa essere più a favore della visibilità della società che alla manovra del Carinola.

Lui stesso ironizza nel post sul fatto che mentre Borriello non ha potuto fare a meno della movida di Ibiza per scegliere la sua destinazione lui allo stesso modo non poteva rinunciare alle serate Casertano. 

[zombify_post]

Quali calciatori sono stati rapinati?

Arek Milik rapinato a Napoli

La butta sull’ironia Milik condividendo sui social “Almost a perfetc night”. Un’ironia amara che nasconde il dispiacere per una serata grandiosa terminata con un brutto spavento.

La dinamica della rapina di Milik

Il calciatore stava viaggiando sulla sua auto quando viene affiancato da due uomini su una moto. Erano circa le 2 di notte quando i malviventi col volto nascosto dai caschi hanno bloccato l’auto.

Subito dopo uno dei due è sceso puntando una pistola in faccia al calciatore. L’obiettivo era il Rolex Daytona da 20.000 €.

Calciatori e mogli rapinate a Napoli

A Napoli un po’ tutti sono finiti nelle grinfie dei rapinatori, giocatori e mogli tra cui Marek Hamsik e Lorenzo Insigne.

La moglie di Lavezzi dopo una rapina pubblicò “Napoli ciudad de mierda”, ma come a lei è successo anche alla moglie di Cavani e a quella di Hamsik

Zalayeta fu narcotizzato

Tra le situazioni più pericolose quella che coinvolse il “panterone” che nel 2009 si trovò narcotizzato da malviventi a casa sua. Per fortuna non successe nulla di grave.

Giocatori del Milan rapinati

Tra i rossoneri rapine da centinaia di migliaia di euro. Tra le vittime Seedorf, Balotelli e Robinho. Sparite nel nulla una porsche ed il contenuto di molteplici cassaforti ricolme di Rolex preziosi e contanti.

Grave l’irruzione coltelli alla mano a casa di Clarence Seedorf che si trovò con moglie e figlia di tre anni in questa drammatica esperienza che per fortuna si concluse senza alcuna violenza. Fu il calciatore stesso a portare i rapinatori alla cassaforte collaborando.

Tutto molto più leggero per Balotelli che si vede rubare l’auto mentre era a Milano per poi ritrovarla a distanza di qualche ora.

Furti in casa ai giocatori della Roma

A Roma più furti nelle abitazioni che per strada. Quasi infinita la lista di nomi di giocatori coinvolti tra cui: Panucci, Delvecchio, Batistuta e più recentemente Nainggolan, Gervinho Balzaretti e Dzeko.

Rapina a Mauro Icardi

Qualche anno fa l’argentino stava tornando a milano verso mezzanotte, mentre parcheggiava il suo Hammer due motociclisti gli puntarono la pistola alla faccia e gli rubarono un orologio dal valore di 40.000 euro.

Rapina a Torino per Paul Pogba

Mentre il giocatore era impegnato a giocare una partita a Milano contro l’Inter i ladri ne approfittarono per svuotare il suo appartamento a Torino. In quel caso oltre a contanti e gioielli gli rubarono anche moltissimi capi firmati.

[zombify_post]

La squadra con più espulsioni in Champions League

La squadra con più espulsioni in Champions

Cristiano Ronaldo ha regalato un nuovo record alla Juventus. Questa volta però non così positivo. L’uomo della Champions League, dove ha realizzato 121 goal in poco più di 150 partite, è stato espulso per aver “pettinato” i capelli del giocatore avversario.

Eslpulsione ha avuto un “eco” mediatico simile a quella dell’ex portiere bianconero Gigi Buffon in finale proprio contro il Real Madrid.

Tutte queste espulsioni hanno regalato alla Juventus il titolo di squadra con più espulsioni in Champions League. Una lunga serie iniziata iniziata con Torricelli (primo rosso bianconero in Champions League).

26 espulsioni in 181 partite, una ogni 7. Al secondo posto il Bayern Monaco che in 234 incontri ha rimediato 18 espulsioni.

L’Inter la terza squadra con più espulsioni in Champions

In realtà la media è peggiore di quella della Juventus con 17 espulsioni ma rimediate in appena 106 partite. Come l’Inter anche l’Arsenal con 17 rossi in 177 partite.

Quinta nella classifica delle squadre che hanno rimediato più espulsioni nella massima competizione europea il Galatasaray (105 partite per 15 espulsioni).

[zombify_post]

Fiorentina

Fiorentina

La formazione della Fiorentina di quest’anno secondo l’Osservatorio calcistico del CIES è la squadra più giovane dei principali campionati europei.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ACF Fiorentina (@acffiorentina) in data:

L’età media dei giocatori della Fiorentina

Con una media di 23,79 anni i viola sono la squadra più giovane tra tutti i campionati più seguiti: Serie A, Liga, Ligue 1, Bundesliga e Premier.

Per il resto della top 10 tante squadre francesi e tedesche ed il Sassuolo in decima posizione. Scorrendo la classifica fino al ventesimo posto si incontrano ancora due italiane: L’Udinese in quattordicesima posizione ed il Milan in diciannovesima posizione.

Ecco la top 10 delle squadre più giovani d’Europa

23,79 Fiorentina
23,93 Mainz
24,20 Nimes Olympique
24,25 RB Leipzig
24,30 Lille
24,58 Nice
24,74 Olympique Lyonnais
24,85 Bayern Leverkusen
25,03 Toulouse
25,14 Sassuolo

 

[zombify_post]

Anthony Martial in Serie A

Anthony Martial

Il giovanissimo attaccante francese in forze al Manchester United potrebbe insieme a Pogba ed altri giocatori lasciare molto presto la squadra.

Il rapporto con lo special one è critico ed il rendimento stagionale davvero pessimo. Il cambiamento è nell’aria e vorrà dire l’addio di molti giocatori o dell’allenatore già a gennaio.

Oltre alle insistendi voci di mercato che vedono protagonista Paul Pogba ecco una strada che potrebbe portare Martial in Serie A.

Il giocatore ha un valore di mercato tra i 60 e 70 milioni e guadagna tra i 4,5 milioni di euro a stagione che possono arrivare a 6 con l’aggiunta di bonus.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Anthony Martial (@martial_9) in data:

Martial in Serie A

Lo spogliatoio dei Red Devils ribolle e secondo i media inglesi sono molti i giocatori pronti all’addio e le principali squadre del nostro campionato sono pronte ad approfittare di questi illustri “saldi” disponibili probabilmente già a gennaio.

Non la Juventus, con un reparto offensivo già saturo di campioni, è più propensa ad acquistare Paul Pogba sfruttando una voce contrattuale che garantisce un diritto di prelazione sul giocatore in caso di vendita.

Martial a Milano

Milan e Inter tra le più probabili destinazioni di Martial in Serie A. Il primo per continuare la costruzione di una squadra che punta nuovamente ad essere competitiva, la seconda potrebbe dimostrarsi interessata vista la ciclica insistenza di voci di mercato che vedono Perisic e Icardi richiesti da molti club.

[zombify_post]

Vicenza Calcio

Vicenza Calcio, un debutto col botto!

Un debutto particolare quest’anno per il Vicenza Calcio, nella prima partita di Campionato contro la Giana Erminio. Non sono state le prestazioni dei calciatori ad attirare l’attenzione del pubblico, ma bensì l’ultima trovata di Renzo Rosso.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Anthea Volley Vicenza (@volleyvicenza) in data: Set 16, 2018 at 10:14 PDT

//www.instagram.com/embed.js

Vicenza Calcio è polemica!

L’imprenditore Diesel e proprietario della squadra ha sostituito i tradizionali raccattapalle, con una decina di ragazze dell’Athena Volley under 16, in shorts griffate Diesel.

Chiamate “ball girls”, non sono passate di certo inosservate, sono state fotografate e filmate da tifosi e tv locali per tutta la durata della partita, ma l’iniziativa non è piaciuti proprio a tutti.

Del risultato non se ne parla quasi, è polemica sul web. C’è chi rimane scandalizzato e chi invece apprezza, dimenticando la giovane età delle “ball girls”.

Il consigliere d’opposizione Sandro Pupillo è intervenuto rilanciando un post di un cittadino:

“Si parla tanto di femminicidio, di sessismo, di lotte e battaglie per le pari opportunità. si parla tanto del ruolo della donna nella società occidentale e cattolica, come modello positivo da contrapporre alle altre società del sud del mondo. si parla tanto, troppo, e forse inutilmente, se poi il risultato è questo: minorenni col culo fuori piazzate sotto una curva di tifosi, e più in generale all’interno di tutto lo stadio, luoghi certamente non famosi per il rispetto, l’educazione e l’amore per il prossimo.“

La partita di Serie C Vicenza vs Giana Erminio è finita 0-0

 

[zombify_post]

Cristian Totti

Cristian Totti

Pochi giorni fa settembre il figlio dello storico Capitano della Roma, ha partecipato alla Madrid Football Cup, un torneo riservato alle migliori squadre Under 14 d’Europa diventandone protagonista.

Durante l’incontro Cristian ha avuto la possibilità di tirare in porta, ma intanto il portiere avversario era rimasto a terra per un forte colpo alla testa. Rendendosi conto dell’accaduto, Cristian ha immediatamente interrotto il gioco rinunciando a segnare per accettarsi delle condizioni dell’avversario.

Cristian Totti, meglio del padre!

Dopo l’accaduto, Cristian è stato intervistato da una TV locale, a cui ha dimostrato grande dimestichezza con l’inglese decisamente migliore di quella del padre. Nell’intervista ha pronunciato in inglese fluente:

“Mi interessava soltanto che stesse bene, non mi importava del gol. Il portiere mi ha detto che era contento che mi fossi preoccupato di lui. L’allenatore mi ha detto che avevo fatto bene e che era orgoglioso di me”.

Dove gioca il figlio di Totti?

Per il momento il ragazzo, quasi 13enne, gioca nel settore giovanile della Roma.
Nonostante il cognome, la famiglia Totti non si è mai espressa a favore di una carriera da calciatore professionista, precisando anche che deve rimanere solo ed esclusivamente un divertimento.

[zombify_post]

Festa scudetto, ecco le migliori!

Tiziano Crudeli impazzisce per la vittoria dello scudetto del Milan

Grande festa a San Siro per la vittoria del 18° scudetto del Milan, i rossoneri vincono battendo il Cagliari 4-1, ma i veri festeggiamenti arrivano direttamente dagli studi di 7 Gold con Tiziano Crudeli.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=NNKyVpFOYXI&w=560&h=315]

Antonio Conte lanciato in piscina durante i festeggiamenti dello scudetto

Durante la festa per la vittoria del 31° scudetto, Antonio Conte negli spogliatoi della Juventus è stato preso dai giocatori ed è stato lanciato in piscina.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=mCW8jMa4Vlg&w=560&h=315]

Anna Falchi si spoglia per la vittoria scudetto della Lazio

Fan sfegata della Lazio, Anna Falchi dopo il trionfo 3-1 nel derby della Capitale, per celebrare la vittoria si tolse la camicia per indossare la maglia di Mancini, quei pochissimi secondi in reggiseno bastarono per far venire giù lo stadio.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=YmC6Q8B2F10&w=560&h=315]

Sabrina Ferilli si spoglia per la vittoria scudetto della Roma

Sfegatata per la Roma, nel 2001 la Ferilli promise alla squadra che si sarebbe spogliata se avessero vinto lo scudetto. La promessa venne mantenuta, durante la festa della squadra al Circo Massimo sfilò in bikini con la bandiera in mano.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=Wx0E0JloVBM&w=560&h=315]

[zombify_post]

Torna in cima